Riporto una breve ma interessante osservazione fatta da Marco Rabito sugli effetti dell'inquinamento.

PERCHÉ NON C'È MOTIVO DI RALLEGRARSI DI QUESTO TEMPO?
Inversione termica significa, purtroppo, anche ristagno di smog e sostanze inquinanti sugli strati di atmosfera più prossimi al suolo. Proprio quelli che respiriamo noi.
Quando ci si rallegra per condizioni di tempo anomalmente miti per il periodo o per una lunga serie di giornate stabili e soleggiate, è bene ricordarsi che il lato negativo della medaglia è subdolo e talvolta invisibile, ma non va sottovalutato.
Respiriamo aria di pessima qualità.
Questa immagine di stamane, dell'amico Matteo Placido, mostra come le emissioni di vapore e residui di combustione emessi da aree industriali, anziché disperdersi verso l'alto, a causa della subsidenza indotta dall'alta pressione e dall'invasione termica, dopo una brevissima salita, tendano a ridiscendere verso il basso.
Dove respiriamo tutti noi.
Meditiamo e riflettiamo di più, quando esprimiamo la nostra felicità per particolari condizioni meteorologiche che, spesso, hanno più lati negativi che positivi.